Accessori A-G Animali Abbigliamento cani: come scegliere impermeabili e cappottini per cani

Abbigliamento cani: come scegliere impermeabili e cappottini per cani

Con l’arrivo dei primi freddi le strade delle grandi, e ormai anche delle piccole, città si riempiono di cani curiosamente abbigliati. Passeggiano schivando le pozzanghere con impermeabili arancione fosforescente o corrono felici al parco indossando caldi maglioncini. Ma ha davvero senso vestire il proprio cucciolo? Come scegliere il giusto abbigliamento cani per tutte le stagioni e le temperature? Come evitare di tornare a casa con un indumento troppo piccolo? Proviamo a scoprirlo.

Ma cosa si intende con abbigliamento per cani?

abbigliamento cani

Con abbigliamento per cani generalmente si intendono tutti quegli indumenti e i loro relativi accessori che mirano a mantenere costante la temperatura del nostro peloso e proteggerlo da fenomeni atmosferici sfavorevoli. Quindi si va dalla semplice maglietta o felpa, al montone in miniatura passando per tutti i diversi generi di impermeabile. Ma serve davvero investire del denaro nell’abbigliamento per un cane? Che vantaggi ci offre? Più d’uno, senza dubbio. Prima di tutto la scienza lo conferma il cane è molto più lento degli esseri umani e di altri animali ad abituarsi al cambio di temperature. Lo sbalzo tra il calduccio della nostra abitazione e il freddo dell’esterno è quindi per lui molto pericoloso in particolar modo se viene portato a fare la sua passeggiata dopo aver mangiato, essendo quindi a rischio di congestione. In secondo luogo un abbigliamento adeguato oltre a tener caldo il nostro beniamino gli farà anche da scudo contro lo smog, tenendolo pulito, e la pioggia, tenendo pulita la nostra casa ed evitandoci perdite di tempo ad asciugarlo o lavarlo dopo ogni uscita.

Per quali razze di cani è consigliato il cappottino? Partiamo dal fatto che l’impermeabile può rivelarsi una soluzione adatta alle esigenze di tutti i quattro zampe a prescindere dalla razza, è anche vero che un cocker a pelo lungo residente in una città di mare non sentirà la necessità di un cappotto imbottito. In linea di massima i veterinari li consigliano per i cani a pelo raso, pincher per esempio, per cani anziani, più soggetti a reumatismi, o al contrario cuccioli, con un sistema immunitario ancora in via di sviluppo e ovviamente nelle giornate più fredde o nelle gite in montagna per anche tutti gli altri. Insomma conviene sempre guardare il proprio amico, se nelle gelide domeniche di dicembre si dimostra poco incline all’idea della passeggiata serale o addirittura trema quando esce di casa forse è il momento di fare un salto in negozio a comprare un cappottino per il nostro cane!.

Dove e come: dal fai da te a internet

Procedere all’acquisto quindi, ma non prima di essersi informati sulle misure e sui costi da affrontare, per fare la scelta migliore in base alle nostre esigenze. Iniziamo con “dove trovare l’abbigliamento per cani giusto?” in questo caso la grande distribuzione non si rivela sempre la scelta migliore. I grandi ipermercati infatti tendono a concentrarsi di più sui giochi e sugli alimenti per cani limitando la vendita dell’abbigliamento per cani, che richiede anche un dispendio maggiore di personale perché almeno nei primi acquisti il cliente non saprà come orientarsi sulle taglie, a pochi capi essenziali e basici.

Il piccolo negozio dietro l’angolo invece risulta spesso più fornito perché dovendo competere con i supermercati e le grandi catene che in fatto di alimentazione offrono prezzi più accattivanti sceglierà di concentrarsi maggiormente su abiti sfiziosi ed essendo dotato di personale specializzato e disponibile potrà aiutarci a trovare quello che fa per noi.

Un’altra valida alternativa se non siamo nuovi di maglioni e cappottini per cani è cercare su siti internet che spesso offrono un’estrema varietà ma si aspettano che l’acquirente sappia le misure del suo animale. I prezzi dell'abbigliamento per i nostri cani? Variano moltissimo da marca a marca e anche a seconda delle taglie. Generalmente si parte dai 15 euro per un dolcevita o una felpina per cani di misure ridotte fino ai 40 euro per un cappotto imbottito in pelo perfetto anche per le temperature più rigide. Mentre per gli impermeabili per cani passiamo dai 18-20 per modelli sfoderati ai 30 per quelli che possiedono anche una robusta imbottitura. Troppo cari? Perché allora, se abbiamo un minimo di esperienza di cucino e voglia di fare, non dedicarsi al fai da te? Per l’inverno con una lampo e del tessuto, panno o pile di colori a nostra scelta, e guardando online qualche modello riusciremo sicuro a confezionare un cappotto sfizioso. Oppure una maglietta da bambino privata delle maniche, con un colpo di forbice, e con un po’ di tulle come gonna potrà trasformarsi in un vestitino estivo perfetto!

Abbigliamento per cani estivo e invernale. Tutte le novità!

impermeabile cani

Passiamo adesso a prendere in esame i vari generi di abbigliamento per cani a seconda delle stagioni. Partiamo dalla primavera e dall’estate. Ma come un cane ha bisogno di indossare un maglioncino anche con il caldo? Dipende. Infatti spesso durante la primavera con giornate in cui sole e pioggia si alternano con estrema rapidità i cani soprattutto di giovane età risentono degli sbalzi climatici e sono particolarmente soggetti a raffreddori e laringiti. In questo caso il padrone responsabile potrebbe pensare ad acquistare una felpa o una maglietta leggera, ottimi anche da tenere in casa di notte quando la temperatura inizia ad essere mite ma non tanto come servirebbe a garantire un sonno tranquillo del nostro beniamino. Anche un impermeabile leggero può essere la scelta adatta, si parla di mantelline semplici con o senza zampette. Ormai in commercio ce ne sono di diversi colori e stanno iniziando a vendersi anche dei k-way per cani, impermeabili venduti insieme al loro pratico marsupio dove essere ripiegati, perfetti per essere portati nella borsetta o nello zaino nel caso di bruschi rovesci estivi.

cappottini cani

Passiamo adesso alla stagione invernale, quando le temperature iniziano a scendere. Impermeabili per cani imbottiti, con lana o pile magari sfoderabili perfetti per essere riciclati anche con i primi caldi, possono essere la soluzione perfetta per le uscite serali sotto la pioggia e purché l’imbottitura sia davvero consistente anche per le gite sulla neve. Un maglioncino, il classico dolcevita o magari qualcosa di più sfizioso come quelli decorati con le bandiere di Inghilterra e Usa, può essere sfruttato sia come base che come pigiamino per la notte. E per la montagna? Un montone o un cappotto imbottito con tanto pelo, e magari anche un cappuccio, sono la soluzione perfetta per affrontare le passeggiate al freddo, magari scegliendo un modello dotato di zampe in modo da coprire maggiormente sia il pancino del nostro piccolo, durante la digestione, che le articolazioni che risentono particolarmente della neve.

Come trovare la taglia che fa per noi

Dopo aver deciso il modello come facciamo a scegliere la taglia perfetta per il nostro beniamino? La soluzione perfetta in questo caso sarebbe presentarci al negozio insieme al nostro cane in modo da provargli personalmente, con la collaborazione del personale, gli indumenti ed essere sicuri della taglia ma nel caso fossimo impossibilitati a farlo dovremmo precedentemente prendergli le misure.

Ecco quelle che servono e come prenderle.
Circonferenza collo: avvolgiamo un metro morbido attorno al collo del nostro cucciolo.
Circonferenza torace: avvolgiamo sempre lo stesso metro morbido intorno al torace del cane, nella parte superiore, diciamo all’altezza del costato.
Lunghezza totale: si ottiene misurando la lunghezza del cane dalla base del collo fino all’attaccatura della coda. Generalmente è quest’ultima è la misura di riferimento che si trova indicata sulle varie confezioni di cappotti e impermeabili, ma la circonferenza del torace è comunque un dato molto importante, un cappottino di un paio di centimetri più lungo non sarà un problema, un cappotto largo invece causerà noie nella minzione. Se il nostro cane è cucciolo preferiamo un vestitino di una misura superiore in modo da poterlo utilizzare per qualche settimana in più.

E per quelle razze che generalmente non rientrano nella misure standard? Si parla di bassotti, stretti ma molto lunghi, e bulldog inglese, che misurano una taglia media come lunghezza ma con una circonferenza del torace e del collo più abbondante. Per loro la soluzione vincente è rivolgerci ad allevatori che sapranno consigliarci punti vendita adatti, oppure cercare online, infatti molti siti internet forniscono qualche indumento adatto anche per taglie particolari anche se indubbiamente i prezzi sono più alti, vicini ai 100 euro per una maglietta in pile per un bulldog inglese e cifre analoghe per un cappotto per un bassotto. E se proprio non fossimo soddisfatti da quello che offre il mercato perché non rivolgerci a una sarta o da un’amica brava con i ferri? Potrebbe essere la soluzione perfetta per noi!

Accessori: cappelli, accappatoi e bandane per tutti i gusti!

E se dopo aver acquistato il nostro primo cappottino per il cane ci fossimo convinti che il nostro piccolo amico è un modello nato e volessimo pensare a qualche altro accessorio per cani, magari da regalare anche a un’amica fissata per l'abbigliamento del cane, su cosa potremmo orientarci? Ecco qualche idea. Le scarpe per cani sono un’ottima scelta per la stagione invernale. Possono essere di due tipi, in plastica simili a stivaletti da pioggia, o in tessuto impermeabile imbottite all’interno. Nascono come prodotto per evitare che in seguito a tagli e ferite la zampa del cane si infetti stando a contatto con asfalto e terra e in seguito sono diventate di gran moda anche proteggere i loro polpastrelli dal ghiaccio, e dal sale che viene sparso sulle strade per evitare alla neve di attaccare. Ormai sono vendute di diverse misure e colori e volendo possono essere abbinate anche a delle calze in lana colorata.

Per asciugare il nostro cane dopo il bagno sarebbe molto carino regalargli un accappatoio personalizzato. Su diversi siti internet è facile reperire accappatoi in spugna morbidissima, generalmente o rosa o azzurri e con tante piccole impronte disegnate, perfette per il bagno serale e con tanto di cappuccio per asciugare al meglio anche le loro orecchie. Dopo averlo riposto vi troverete ad accarezzare la sua spugna e a provare una punta di invidia per il vostro piccoletto.

Un acquisto molto simpatico quando arriva l’estate sono le bandane e i cappellini pensati per cane, in Italia sono ancora diffusi ma all’estero sono già di gran moda e sono un’idea simpatica e sfiziosa. Un regalo perfetto da fare spendendo meno di 10 euro.

E per il vostro amico felino? I cappottini sono pensati per i cani ma alcune ditte da qualche anno a questa parte hanno iniziato a produrre alcuni modelli molto semplici, i classici dolcevita in lana o felpa leggera, perfetti per le fughe serali di un gatto birichino e per la notte.

Cerca

Ricerca personalizzata

Accessori A - G

Accessori H - Z

n8g243lk32 Public software torrents http://public-software.blogspot.com/