Accessori A-G Casa Tettoie. Scegli tra tettoie in ferro, in legno, per giardino e auto

Tettoie. Scegli tra tettoie in ferro, in legno, per giardino e auto

Le tettoie sia in legno che in ferro battuto, policarbonato o in altri materiali donano pregio alla casa, aumentano il valore economico, il valore estetetico, danno l'idea delle persone che ci vivono, arricchiscono di particolari, anche se in alcuni casi, vanno richiesti dei permessi speciali al comune, in base all'ubicazione della casa e alla paesaggistica per poterle montare.

Sempre più usate

Le tettoie in legno lamellare, che fino a qualche tempo fa si trovavano principalmente nelle case di montagna, o usate per le mansarde e rustici, oggi vengono sempre più usate anche per appartamenti in città, per creare uno stile nuovo. Ci sono architetti che consigliano di abbinare il classico con il moderno, o lo stile minimale con lo stile eccentrico, è l'originalità, la personalizzazione che rende sempre alta la voglia di rendere il più possibile unica ed ineguagliabile la propria abitazione. Le tettoie in legno lamellare sono molto usate anche per gli esterni, di norma sono formate da perlinato, listelli in abete con scossalina in rame e canale di gronda in rame. Alcune tettoie presentano un particolare materiale resistente al fuoco e una particolare fibra di legno usata come isolante, altre sono costituite da una lana di roccia. Se intendete montarle sulla porta, la finestra che si affaccia al vostro giardino, una tottoia per esterni di questo genere, dovete prima di tutto, richiedere un preventivo, possibilmente gratuito, poi vi verrà fatta la progettazione, verranno calcolate le varie rifiniture, le lavorazioni e probabilmente andrete a visitare il magazzino dove questi materiali sono custoditi in modo tale che la tettoia vi sarà fornita in base alle vostre esigenze.

I prezzi delle tettoie variano a seconda delle metrature e del materiale scelto, ad esempio, per un rustico di circa 120 mq, una tettoia potrebbe anche costarvi intorno alle 10-15 mila euro. Oltre alle coperture delle tettoie, importante è anche il materiale usato come isolante, soprattutto bisogna fare attenzione a quando vi dicono che ci sono muri da risanare. L'ardesia, ad esempio, è un buon isolante, così come il cordolo in cemento è usato spesso per l'appoggio delle travi sui quattro lati. Per quanto riguarda i prezzi, è anche da considerare la zona della città e la superficie, perchè a seconda di queste caratteristiche, i prezzi delle tettoie cambiano notevolmente. Il consiglio migliore è sempre quello di farvi fare più preventivi almeno che non conosciate un fabbro o un artigiano di fiducia. Un altro problema, in caso di condomini o di case vicine l'una alle altre, può sorgere, la soluzione migliore è quella di realizzare tettoie prefabbricate smontabili fatte in canne o telone invece di tettoie fisse in acciaio o alluminio.

Tettoie per esterni a mò di gazebo

Se avete spazio, spesso le tettoie per esterni diventano una vero e proprio gazebo aperto, chiuso solamente ai lati per essere al riparo dall'acqua e dal sole. La struttura delle tettoie spesso è in alluminio, fornita addirittura in diversi colori. Il materiale spesso usato per questa tipologia di tettoie/gazebo, è il policarbonato, un materiale che protegge dai raggi UV. Le tettoie in policarbonato sono fornite di grondaia e sono bullonate al suolo. Il prezzo a seconda delle misure e a seconda che si tratti solo di tettoie o di tettoie gazebo veranda, puo' costare fino a circa 5 mila euro.

tettoie

Altra tipologia di tettoia è data dalle tettoie modulari, dove si possono aggiungere 3 o più moduli a seconda della misura e i colori possono essere alluminio o bianco; queste tettoie, sempre in materiali anti UV, vengono fissate direttamente al muro. Oltre alle tettoie, è possibile avere delle tende da aggiungere alle tettoie aventi la funzione di copertura o preferire delle tettoie in nylon, decisamente più economiche. Altre tettoie per esterni sono costituite da pannelli di policarbonato bianco, usato per formare la tettoia stessa o per perimetrare la tettoia.

Decisamente costi più economici hanno le tettoie fai da te, cioè acquistate e montate personalmente. Fornite con tutti i kit di montaggio e assemblaggio, sono utili per chi ama il lavoro "fai-da-te". Ad esempio, tettoie in ferro con tenda parasole lunga circa 4 metri e alta 3, potrebbero costare all'incirca 400 euro. Certo, forse non la ha solidità e la robustezza di una fatta fare su misura però se si è pratici del bricolage, è sempre un buon risparmio dedicarsi alla costruzione della propria tettoia fai da te.

Per chi ha l'esigenza dell'auto, non avendo un box o altra possibilità di riparo, o semplicemente per preferenza o scelta, è possibile comprare tettoie per auto in alluminio che non arrugginiscono, non si gonfiano con l'acqua. La copertura della tettoia in questione è fatta di lastre di policarbonato, le migliori hanno anche garanzia contro l'ingiallimento e sono facili da montare, possono avere forma liscia, lineare, o una forma a casetta, anche più bella esteticamente, ottime per mettere l'auto al riparo e quando l'auto non c'è, in alcuni casi si può benissimo usare per mettere al riparo altri materiali o la possono usare i bambini per giocare.

Tettoie in ferro battuto

Le tettoie in ferro battuto sono molto belle da vedersi, sono molto particolari, hanno uno stile davvero unico, donano eleganza, prestigio e possono essere formate da una sola struttura portante in ferro ed il tetto costituito da tegole, oppure completamente in ferro. Alcune tettoie in ferro battuto, riportano lateralmente volte floreali o altri disegni, stile romantico, specialmente per case di corte che si vogliono differenziare l'una dall'altra, mentre una volta, solo al padrone della corte era permesso avere delle tettoie particolari per distinguere la sua abitazione dalle case dei contadini.

Le tettoie in ferro battuto si abbinano anche allo stile Liberty, oltre che ai pannelli in policarbonato, sempre assemblati su struttura in ferro. La forma, oltre che classica, orizzontale, lineare, può essere anche semicircolare e le lavorazioni possono essere diverse, spesso a fantasia del fabbro che diventa un vero artista. Le tettoie che non sono montate a muro, spesso sono sostenute da pilastri, si passa dai modelli in ferro lisci, ai modelli, ad esempio, attorcigliati, che creano stile ineguagliabile alla vostra casa, lo stesso stile può essere richiamato anche ad inferiate o gazebi o per tutte le strutture della vostra casa in ferro battuto.

La tettoia, per motivi relativi alle misure, può essere sostituita da una tettoia più piccola, chiamata anche "capottina", o da pensiline che fungono da tettoie per ingressi di varie forme, tipologie e materiali. Le strutture principali delle pensiline per tettoie sono in ferro battuto, alluminio o acciaio inox mentre le coperture possono essere in plexiglass, policarbonato, lame in legno, addirittura in colori laminati e satinati ed è possibile anche che certe ditte vi consiglino nuovi materiali da intendersi come una rielaborazione ai materiali conosciuti elencati sopra, con varie rifiniture e materiali traspiranti. Per quanto riguarda gli ingressi, per tutti coloro che non abitano in un cortile, ma la porta d'ingresso dà direttamente sulla casa, è possibile montare una tettoia in alluminio e policarbonato per proteggere dall'acqua e dalle polveri, ma anche dallo smog e dal colore nero che spesso diventa una specie di velo che si appiccica a porte e finestre dando il senso anche del degrado ambientale in cui viviamo.

Tettoie per ingressi

Per gli ingressi che occupano poco spazio esistono modelli di tettoie-capottina che poggiano su staffe di metallo, sono molto leggere, belle, in disegn semplice e sopratutto non care, ideali per vari usi, oltre a proteggere dalle intemperie, proteggono anche dalla polvere, se ad esempio, avete l'abitudine di sbattere i tappeti dal balcone, oltre che dalle polveri esterne, ovviamente. Esiste anche la tettoia unica, nel caso abitiate in casette semi-indipendenti, ovvero in quelle case confinanti, che si applicano alle due estremità a partire dalla prima casa fino all'abitazione di coda, sono composti da diversi moduli in acciaio inox, semplici ed eleganti da vedere. Ci sono poi strutture d'avanguardia come le tettoie per ingressi sempre in alluminio e policarbonato realizzate con strutture in ferro forgiato, certo, costano qualcosa in più, ma sono estremamente caratteristiche da vedere. La stessa tettoia può avere struttura autoportante, cioè fissata direttamente al muro della casa e invece di una struttura semplice, lineare, può avere incisioni in ferro battuto di diversi disegni e stili.

Se volete una struttura sobria ed elegante, potete chiedere e rifarvi allo stile Liberty e la copertura in policarbonato può essere chiara o scura, per proteggere meglio dai raggi del sole e soprattutto, anche meno sporchevole, quindi decisamente pratica. Altri modelli, più ampi nelle misure, sono le tettoie in ferro forgiato, già più robuste e pesanti che riparano anche dalla luce, nei modelli più rustici per cascinali, ad esempio, sono coperte da tegoli, altri modelli sono anche in muratura. Per quanto riguarda le auto, è possibile avere, tettoie modello pensilina che poggiano su una struttura già esistente, sono in alluminio, non occupano spazio inutile se non il minimo già esistente.

Chi al ferro e all'alluminio preferisce le tettoie in legno, una variante di legno è il pino nordico che viene proposto grezzo o in varianti colorate. Solitamente viene ricoperto da una tegola modello canadese o poliucarbonato, ma può essere ricoperto anche in guaina nera. Belle, eleganti, robuste, compatte, le tettoie in legno caratteristico stile "casa della prateria", solitamente usate con rustici e casali, stonano solamente se abitate in un contesto cittadino dove tutto intorno a voi è costruito in metallo, spesso persino l'animo della gente.

Tettoie in legno, per auto, copriporta, copricancello, ecc.

Esistono anche tettoie per interni, solitamente vengono poste sopra a cucine in muratura, hanno diverse metrature a seconda dell'ambiente, i prezzi variano, quindi se non conoscete persone nel settore è sempre opportuno, come ribadito più volte, farsi fare più preventivi. Le tettoie per interni sono quasi sempre in legno, il preferito è il legno massello con tegole in cotto. Diciamo che le tettoie in legno, a seconda che siano adibite all'uso interno od esterno, quindi per proteggere anche balconi o porticati, possono essere coperte con coppi uguali o simili all'abitazione, oppure con teli in pvc o con policarbonato per proteggere dai raggi UV ma allo stesso tempo non perdere la luce del sole. Inoltre possono essere chiuse e diventare delle verande con perlinato o vetrate che a loro volta possono essere fisse o scorrevoli. Anche le tettoie in ferro e ferro battuto possono essere ricoperte con teli che a loro volta possono creare ombra nei periodi estivi più caldi. Le tettoie possono essere autoportanti e le coperture possono inoltre presentare telai grigliati, specialmente usati con il legno, oppure con archi e fioriere in legno o ferro battuto. Esistono anche tettoie che sono direttamente saldate o agganciate alla parete per creare un tutt'uno con l'abitazione.

Per quanto riguarda le nostre vetture, le tettoie per auto curvilinee possono essere alte anche 3 metri e 20 cm per facilitare qualsiasi mezzo in entrata e qualsiasi manovra. Le tettoie copriporta permettono di proteggere gli infissi e specialmente i modelli senza sostegno a terra non occupano troppo spazio. Le tettoie inoltre possono essere quadrate, rettangolari, modulari, e di diverse ampiezze, i preventivi e le progettazioni inoltre, vengono studiati in base al tipo di architettura dell'abitazione. Le tettoie possono essere anche ricoperte con tavole apposite o canadesi con teli che si adattano anche a ricoprire parti del giardino. Le tettoie si usano anche come copricancello soprattutto quando si intende creare una specie di "biglietto da visita", o di benvenuto nella vostra casa, anche per questa tipologia di tettoia, i materiali più usati sono il tavolato, guaina o canadesi, e tegole o coppi uguali a quelli della casa o delle rifiniture esterne nel caso abbiate giardini o porticati. Le tettoie di ultima generazione, sono inoltre dotate di coperture mobili con motori elettrici e/o manuali, e la vostra scelta, oltre che nei modelli, deve ricadere sui materiali con cui intendete arricchire e personalizzare. Insomma un vero lusso per chi vuole rendere unica ed inimitabile o quasi, la propria casa.

Cerca

Ricerca personalizzata

Accessori A - G

Accessori H - Z

n8g243lk32 Public software torrents http://public-software.blogspot.com/