Accessori A-G Cucina Barbecue in muratura - Fai da te

Barbecue in muratura - Fai da te

Come costruire un barbecue in muratura da giardino di solida struttura e di elegante aspetto, completamente in materiale refrattario.

Barbecue a confronto

Il barbecue altro non è se non un piano in materiale resistente al fuoco, alto quanto basta per consentire di potervi operare agevolmente, sul quale viene acceso un fuoco di legna in pezzi piccoli. Quando la legna brucia con vigore, si sparge su di essa uno strato di alcuni centimetri di carbonella (carbone di legna in piccoli pezzi, venduto in apposite confezioni) che brucia lentamente, senza fiamma viva, senza emettere fumo e sviluppando un notevole calore. Al di sopra, a una distanza di alcuni centimetri si colloca una griglia di metallo, sulla quale si possono disporre cibi di vario genere, in particolare carni e pesce, per una perfetta cottura.

foto barbecue in muratura

In commercio vi sono numerosissimi tipi di barbecue di metallo, adatti per campeggio, gite ed escursioni, oppure in elementi prefiniti di muratura, indicati per un'installazione fissa in giardino. Mentre il primo tipo risulta abbastanza economico e di semplice installazione, il barbecue in muratura (il secondo tipo), oltre ad avere un prezzo di vendita non indifferente, richiede l'esecuzione di un certo lavoro di assemblaggio e costruzione. Per questi motivi, se desiderate installare in casa vostra un bel barbecue in muratura è senz'altro conveniente che provvediate voi stessi alla sua realizzazione: infatti, oltre al risparmio sull'acquisto di materiali, avrete la possibilità di costruire un barbecue in muratura proprio nella forma e nelle dimensioni più idonee alle vostre necessità. Tirando le somme, la costruzione di un barbecue fai da te si traduce nella realizzazione di un piano stabile e sopraelevato: tutto il resto è rappresentato da una struttura di contorno più o meno elaborata.

Progetto di barbecue proposto

Il barbecue presentato in questa guida è interamente realizzato con mattoni refrattari e ha la classica forma ad H, ingentilita da un archetto frontale. Nella parte inferiore è ricavato un vano che ha la funzione di accogliere la legna per preparare il fuoco, il sacchetto della carbonella e altri utili accessori per la cottura. Il piano del fuoco è costituito da due lastre, sempre in refrattario, in posizione leggermente abbassata rispetto al bordo della struttura di supporto; altre due lastre sagomate, disposte in verticale, proteggono la parete dell'abitazione alla quale il barbecue è addossato.

progetto barbecue in muratura

La stessa struttura (o una molto simile) può essere realizzata non accostata a un muro, ma nel mezzo di una zona libera. La presenza del muro è vantaggiosa per due motivi: innanzitutto offre un riparo dal vento, permettendo così alla brace di bruciare lentamente, e poi consente l'installazione di una cappa destinata a raccogliere e convogliare i fumi lungo un camino.

Come costruire un barbecue in muratura - Base

Materiale occorrente:

  • 112 mattoni refrattari da 230 x 115 x 65 mm (per muri, pilastrini, arco e bordi superiori)

  • 4 lastre refrattarie da 250 x 250 x 65 mm (cimase dei pilastrini)

  • 6 mattoni refrattari da 270 x 115 x 65 mm (piedi anteriori)

  • 2 lastre in refrattario: una da 510x460x65 mm e l'altra da 270 x 460 x 65 mm (piano fuoco)

  • 2 lastre da 480 x 250 x 40 mm (piastre contromuro)

  • malta cementizia

  • sesta di legno per l'arco

Per prima cosa dovete preparare una base stabile e piana per la struttura di supporto. Nel prototipo illustrato si è utilizzato un marciapiede in beole che, essendo in pendenza, è stato dotato di due rialzi perfettamente piani, su cui appoggiare le due pareti di mattoni. Se, invece, nella zona prescelta per l'erezione della struttura di supporto vi è terreno nudo, dovete predisporre una base piana e solida; per realizzarla, eseguite uno scavo lungo 120 cm, largo 100 e profondo 30. Sul fondo, per uno spessore di 15 cm, collocate pietre e pietrisco ben compattati, quindi effettuate una gettata di malta cementizia con ghiaietto, che livellerete con cura. Su questa base, una volta indurita, potete iniziare il lavoro collocando due coppie di mattoni affiancati e, davanti a essi, tre mattoni affiancati (tutti di costa) in modo da costituire il piede anteriore. I mattoni da utilizzare sono di tipo refrattario, reperibili a prezzo molto conveniente presso le ditte specializzate in smantellamento e rifacimento di forni industriali (si rintracciano facilmente sulle Pagine Gialle). I tre mattoni di ciascuno dei due piedi (questi mattoni sono leggermente più lunghi degli altri) vanno smussati nella parte anteriore per mezzo di una smerigliatrice angolare dotata di disco per pietra, per ingentilire il raccordo con il piano. Fate attenzione durante questo lavoro, perché la smerigliatrice è un attrezzo potenzialmente pericoloso; in ogni caso adoperate sempre gli occhiali. Una volta collocate e legate con malta le basi dei due muretti laterali, erigete le due pareti e i pilastrini anteriori; per costruire le pareti disponete singoli mattoni in piano sulle coppie di costa in posizione sfalsata, seguiti da un altro corso di coppie di mattoni di costa, e così via, mentre per i pilastrini i corsi sono costituiti da coppie in piano di mattoni disposte perpendicolarmente tra loro. Lungo il contatto tra muretti e parete realizzate un angolo rientrante largo mezzo mattone, per consentire un migliore collegamento alla parete stessa e fornire un sicuro supporto per il piano di fuoco, che applicherete successivamente. Il quinto corso di mattoni dei pilastrini va sagomato in modo particolare (v. disegno e sequenza fotografica) per consentire il raccordo con il primo mattone dell'arco destinato a congiungere i due pilastrini. Alla sommità del pilastrino collocate una doppia cimasa realizzata con due lastre quadrate. Esse vanno disposte in modo da lasciare esattamente lo spazio ai mattoni del corso terminale, che metterete in seguito di costa, disponendoli in senso perpendicolare agli altri.

Base: Guida pratica con foto

base
  1. Se la base d'appoggio non è esattamente orizzontale, dovete costruire due piani orizzontali su cui alzare i muretti. Segnate con cura la loro posizione sulla parete.
  2. Collocate i primi quattro mattoni del muretto allineati al riferimento tracciato sul muro e controllate che siano perfettamente in squadra con la parete.
  3. Il controllo preliminare comprende la verifica dell'orizzontalità con la livella a bolla. Una partenza precisa è molto importante per ottenere un buon risultato finale.
  4. I mattoni destinati alla realizzazione del piede anteriore devono essere sagoma ti con la smerigliatrice angolare tagliandone uno spigolo con andamento curvilineo.
  5. Collocate in posizione tutti i mattoni precedentemente sagoma ti. Usate malta piuttosto compatta e posizionate i laterizi ~ con qualche colpetto di mazzuolo.

Muretti: Guida pratica con foto

muretti
  1. Proseguite nell'erezione del muretto laterale del barbecue disponendo dei mattoni di piatto sui due del primo corso collocati di costa.
  2. Sul piede, composto di tre mattoni sagoma ti, vengono collocati due mattoni, di piatto: inizia così la serie di corsi speciali di mattoni che dovranno costituire i pilastrini.
  3. Il quinto corso dei pilastrini è formato da una coppia di mattoni sagomati in modo da consentire il raccordo con l'arco. Controllate la planarità.
  4. Anche il sesto corso dei pilastrini è particolarmente sagomato. Provate a tagliare il primo mattone dell'arco e presentatelo in posizione in modo da verificare la corretta lavorazione.
  5. Il muretto all'estremità a contatto con la parete deve formare un angolo dello sviluppo di mezzo mattone all'interno del muretto per offrire un buon appoggio al piano di cottura.
  6. L'ultimo mattone dell'angolo deve essere rigorosamente in piano in quanto su di esso andrà appoggiato il piano di fuoco. Controllatene la posizione piana con la livella a bolla.

L'arco

Per realizzare l'archetto anteriore dovete costruire, preventivamente, una sesta in legno che funge da armatura. Essa è costituita semplicemente da due pareti in tavole di legno, distanti tra i bordi esterni 72 cm, che sorreggono due elementi sagomati ad arco di cerchio del raggio approssimativo di 1 metro, affiancati e disposti a una distanza di una ventina di centimetri uno dall'altro. Collocate la sesta in modo che si trovi a filo della parte anteriore dei pilastri (piedi esclusi) e cominciate a disporvi sopra i mattoni, di costa. Naturalmente i due mattoni alle estremità devono essere tagliati in modo adeguato per potersi adattare alle sagomature predisposte sui pilastri. Quando l'arco è terminato, non rimane, per completare la costruzione in mattoni, che la finitura del bordo superiore. Questa viene effettuato con una serie di mattoni disposti di costa, aggettanti rispetto ai fianchi del barbecue e rispetto all'arco. I bordi si raccordano alle cimase dei pilastrini (rispetto ai quali risultano leggermene più bassi). In questo lavoro è necessaria una grande attenzione, perchè bisogna riuscire a formare uno spigolo preciso e regolare, che contorni tutta la parte superiore del barbecue in muratura.

Arco: Guida pratica con foto

arco
  1. Per realizzare l'arco, preparate una sesta costituita da due fianchi verticali di supporto e due parti opportunamente sagomate.
  2. Cominciate da una estremità dell'arco e applicate il primo mattone (quello sagomato) nell'incavo appositamente preparato nel pilastrino.
  3. Proseguite nella posa dei mattoni collocandoli di costa sulla sesta e inserendo fra di essi la necessaria quantità di malta.
  4. Quando avete terminato la posa dei mattoni che costituiscono l'arco, rifinite con attenzione le commessure. Questa è la parte più visibile del barbecue e pertanto va molto curata.
  5. Sopra l'arco stendete un consistente strato di malta fino a raggiungere il livello dell'ultimo corso dei pilastrini.
  6. La parte sommitale dei muretti laterali si realizza disponendo di costa una serie di mattoni in modo che risultino aggettanti verso l'esterno.
  7. Quando avete completato la finitura dei bordi superiori dei muretti e applicato le cimase sui pilastrini, lasciate indurire il tutto un paio di giorni prima di procedere.
  8. La finitura del bordo anteriore con mattoni deve essere eseguita predisponendo una tavola bloccata al barbecue contro cui appoggiare i mattoni.

Frontale: Guida pratica con foto

frontale
  1. Collocate i mattoni refrattari sul piano in cemento mettendoli a contatto della tavola: realizzerete così un frontale perfettamente diritto e regolare.
  2. I mattoni devono essere posati a partire dagli estremi verso il centro. L'ultimo mattone, quello centrale, se occorre va assottigliato e inserito con qualche colpetto di mazzuolo.
  3. Per togliere la sesta dell'arco estraete le zeppe che avevate in precedenza collocato sotto i fianchi, in modo da allentare la spinta.
  4. Estraete la sesta della struttura del barbecue. L'arco, data la sua forma regolare, sorreggerà facilmente il non eccessivo peso che grava su di esso.
  5. Tutte le commessure devono essere spazzolate con la spazzola di ferro in modo fa far sporgere un poco i lati dei mattoni rispetto alla malta.

Il piano del fuoco

Quando tutta la struttura portante si è consolidata potete passare al piano di cottura. La disposizione dei mattoni di contorno ha lo scopo di lasciare uno spazio libero di alcuni centimetri sull'ultimo corso di mattoni. Su questo e sulla sommità dei muretti laterali paralleli alla parete cui si appoggia il barbecue, posate della malta con la cazzuola in modo da realizzare un letto continuo. Su questo applicate una coppia di lastre in refrattario, di dimensioni adeguate. Controllate con attenzione che il piano risultante sia perfettamente orizzontale. L'ultimo lavoro da compiere consiste nell'applicare alla parete un'ulteriore coppia di lastre, anch'esse sagomate, che hanno il doppio compito di proteggere la parete stessa dal calore del fuoco e di rifinire l'aspetto del barbecue. Prima di considerare il lavoro terminato dovete elaborare le commessure con una spazzola di ferro in modo da renderle leggermente rientranti rispetto ai mattoni. Il barbecue in muratura non deve essere utilizzato per almeno due settimane dal termine del lavoro per consentire alla malta di asciugare perfettamente: in caso contrario potrebbe sgretolarsi la prima volta che accendete il fuoco. Sul piano cottura collocate l'apposita griglia con piedini per deporvi gli alimenti da cuocere e il barbecue è pronto per l'impiego.

Piano: Guida pratica con foto

piano per griglia
  1. Per collocare le lastre che costituiscono il piano di fuoco applicate della malta sulla faccia superiore dell'ultimo mattone negli angoli contro la parete.
  2. Un cordone di malta deve essere steso anche sulla posizione del piano di malta sopra l'arco, sul retro dei mattoni di costa del frontale.
  3. Collocate le lastre del piano di fuoco. Non essendo per lo più disponibile una lastra unica, bisogna collocare due diverse lastre ben allineate.
  4. Controllate che il piano di fuoco sia perfettamente orizzontale. Se necessario provvedete a modificare convenientemente i bordi di appoggio.
  5. Sigillate il piano di fuoco tutto attorno in modo che la cenere incandescente non possa cadere nella legnaia sottostante.
  6. Dopo aver sagomato con la smerigliatrice le piastre di protezione da murare alla parete, applicatevi la giusta quantità di malta.
  7. Collocate le piastre contro la parete e battetevi contro servendovi di un listello per ottenere un posizionamento corretto. Asportate la malta in eccesso.
  8. Approntate il barbecue dotandolo dell'apposita griglia per le carni. Non accendete il fuoco per almeno quindici giorni onde consentire alla malta di asciugare perfettamente. Dopo di che il vostro barbecue in muratura è pronto per essere testato con una bella grigliata di carne in giardino!

Immagini di modelli di barbecue in muratura

immagini di modelli di barbecue in muratura

Ecco alcuni modelli diversi di barbecue in muratura. Come si può notare, le forme e gli stili possono essere molto diversi, ma il fattore comune è rappresentato dal piano di fuoco e dalla relativa griglia. Le cappe servono (quando sono presenti) per convogliare verso l'alto i fumi di cottura, ma non sono strettamente necessarie per una buona conduzione del barbecue: servono quando il giardino è circondato da altre abitazioni. Molto utili sono i piani di lavoro laterali che permettono di appoggiare i cibi e prepararli alla cottura. Alcuni tipi più complessi prevedono, in una stessa struttura, il barbecue in muratura, un lavello e lo spazio per mangiare.

Cerca

Ricerca personalizzata

Accessori A - G

Accessori H - Z

n8g243lk32 Public software torrents http://public-software.blogspot.com/