Giardino Coperture terrazzi

Coperture terrazzi

L'esigenza di prolungare gli ambienti della nostre case verso l'esterno e quindi verso spazi verdi, si fa sempre più crescente ed a volte necessario. Allungarsi verso il giardino o terrazzo o balcone ormai è divenuto uno standard abitativo ricercato dalla maggior parte delle famiglie italiane e non. Diamo uno sguardo insieme alle più diffuse coperture per terrazzi.

Coperture terrazzi

Nel periodo primaverile ed estivo, una delle cose che vorremmo, è goderci gli ambienti esterni soprattutto se siamo circondati dal verde. Stare al sole ed all' aria aperta ci mette di buon umore e ci aiuta a mitigare lo stress del lavoro e quello causato dal caos della città. Certo è, che non possiamo organizzare un pranzo in terrazzo oppure rilassarci leggendo un giornale se non abbiamo qualcosa che ci protegge dai forti e caldi raggi solari dai quali non si può sfuggire. Ormai le nostre case non sono più intese come ambienti abitativi interni, ma si cerca in ogni modo, di allargarsi verso giardini, terrazzi e balconi così da realizzare un filtro tra interno – esterno che ci dia un po' di respiro in più e che ci venga incontro nei momenti in cui necessitiamo di un breve relax o di stare con gli amici all'aperto. Ed è proprio per questo che sempre più spesso ricorriamo alla copertura di una parte del nostro terrazzo. Le soluzioni proposte di coperture terrazzi sono differenti e varie così come pure i materiali. Possiamo scegliere tra le più diffuse e indicate essenze di legno ai metalli che resistono meglio alle intemperie ed al tempo senza bisogno di una manutenzione costante e ordinaria o straordinaria.

Coprire una parte del nostro terrazzo ci dà anche la possibilità di organizzare il nostro soggiorno all'aperto, tra i profumi dei fiori, della zagara, ed accanto a piante sempreverdi che fungono da frangivento ed anche da frangisole. Numerosi accessori come grigliati, fioriere e vasi fanno sì che la nostra fantasia non abbia limiti e che noi possiamo davvero soddisfare tutte le nostre esigenze. Avere un terrazzo fiorito in ogni periodo dell'anno e soprattutto un terrazzo vivibile in ogni periodo dell'anno ci aiuta anche a vivere meglio. Non pensiamo più alla nostra casa come un ambiente differente ed estraneo al terrazzo, anzi facciamone un tuttuno con una spesa non eccessiva e con cura dei dettagli e dei materiali, alla fine ringrazierete voi stessi.

Copertura terrazzo in legno

copertura terrazzo in legno

Se intendete realizzare una copertura per terrazzo in legno, potete scegliere, tra le essenze che vengono proposte dalle ditte produttrici oppure scegliere quelle che noi più vi consigliamo e quindi il pino o l'abete trattato in autoclave. Se avete deciso di utilizzare delle travi in legno massello, allora le più indicate sono l'abete, il pino il larice ed altre essenze secondarie. Con questo tipo di legno potete ottenere sezioni che vanno dalla dimensione di 6 cm fino alla dimensione di 12 cm ed una larghezza che varia da 12 a 24 cm, queste sono dimensioni che potete prendere come riferimento per il dimensionamento dei montanti e delle travi. Utilizzando legno lamellare potete pensare di coprire grandi luci, infatti questo tipo di legno a lamelle (da cui il nome) viene assemblato proprio per permettere delle caratteristiche meccaniche migliori e di più lunga durata che il legno massello da solo non potrebbe soddisfare. Infatti, è proprio grazie all'unione di queste superfici che è possibile raggiungere sezioni impensabili. Quindi non date limite alle vostre fantasie e cercate di realizzare quello che sognate sapendo che grazie alla varietà dei materiali a disposizione sarà comunque possibile realizzare quello che desiderate.

Se intendete chiudere anche lateralmente il vostro terrazzo così da farlo diventare un prolungamento vero e proprio della vostra casa, allora potete introdurre nella vostra copertura l'utilizzo del vetro. Studiate bene i rapporti tra vuoti e pieni e calcolate bene la posizione delle apertura per una ottimale ventilazione. Pensate anche a delle aperture scorrevoli così che, con le belle giornate, potete aprire il vostro soggiorno o salone verso il terrazzo senza pareti divisorie.

Altri Materiali: coperture terrazzi in alluminio o rame

Oltre al legno, che comunque è la soluzione più bella esteticamente e quella che vi dà più calore proprio per i suoi toni e le sue venature, in commercio trovate diverse soluzioni con l'utilizzo di altri materiali quali i metalli, l'alluminio, l'acciaio zincato, il vetro, policarbonato etc... Uno dei vantaggi immediati dell'utilizzo di questi materiali è che, a differenza del legno, resistono agli agenti atmosferici ed alle intemperie senza bisogno di subire i trattamenti necessari per il legno. Se avete la fortuna di avere la vostra terrazza proprio sul mare, una delle vostre preoccupazioni è sicuramente la salsedine e come questa possa agire sul vostro materiale scelto e le conseguenze che ne derivano. Certo è, che la struttura che realizzerete, avrà bisogno di una certa manutenzione, in alcuni casi ordinaria e straordinaria, mentre in altri solo straordinaria, questo per voi va tradotto in denaro da spendere. Scegliere il materiale giusto per la location giusta è fondamentale. Andiamo a vedere cosa possiamo trovare in commercio, cosa ci propongono le ditte che lavorano in questo settore.

coperture terrazzi in alluminio

Coperture in alluminio: questo materiale vi permette di realizzare la vostra copertura senza trascurare l'apporto tecnologico. Esteticamente non avrete quel senso di calore tipico del legno, ma grazie ai tipi di lastre prodotti, avrete sicuramente maggiore versatilità. Esistono in commercio e vi consigliamo vivamente, l'utilizzo di lastre in alluminio con integrato il sistema fotovoltaico. Quindi largo spazio alla fantasia ma anche uno sguardo verso il risparmio energetico. I pannelli sono robusti ma anche flessibili per permettere di realizzare la forma che più desiderate, ne esistono anche di curve. E' possibile ottenere qualsiasi forma con l'alluminio perchè è un materiale leggero e duttile. L'alluminio preverniciato vi garantisce una posa in tempi contenuti e minori di quelli del legno, ed una impareggiabile resistenza alle intemperie, quindi una maggiore durata nel tempo della vostra copertura per il terrazzo.

Coperture in rame: Se il vostro terrazzo ha una certa dimensione, abbastanza importante, tra i materiali utilizzabili vi consigliamo di valutare il rame. E' un metallo che si presta a vari usi ma, nel nostro caso, nessuno può garantirci durata e resistenza come il rame. Anche qui non abbiamo limiti sugli spessori e sulle forme da realizzare. E' da sottolineare però, che il rame col calore tende a dilatarsi, quindi è necessario che la struttura che lo deve sostenere, sia più omogenea possibile, così da garantirne un buon fissaggio.

Impermeabilizzazione per i terrazzi esterni

Da non trascurare un fattore molto importante cioè quello dell'impermeabilizzazione e coibentazione. Coprire il nostro terrazzo vuol dire viverci sia d'estate che d'inverno quindi dobbiamo poter limitare il troppo caldo in estate ed il troppo freddo in inverno. Il legno, come tutti sanno perché ormai risaputo, è un isolante naturale è vero, ma questo non vuol dire che possa risolvere da solo il problema appena descritto. Per la realizzazione della vostra copertura del terrazzo esterno sicuramente vi sarete rivolti ad un tecnico abilitato per la pratica da consegnare al comune di competenza (ingegnere, architetto, geometra) oppure vi sarete affidati ad un'impresa specializzata del settore. In questo caso saranno loro stessi ad indicarvi quali materiali scegliere o addirittura vi faranno il lavoro chiavi in mano così da offrirvi un servizio completo ad hoc.

Se invece siete delle persone che vogliono conoscere o comunque seguire passo passo ciò che avviene nelle vostre case allora è bene che sappiate come fare un isolamento corretto e quali materiali è meglio impiegare. Uno soluzione molto interessante e molto indicata sarebbe quella di realizzare un tetto ventilato. Esistono dei pannelli già pronti all'uso che vi garantiscono qualità, affidabilità e tecnologia. I pannelli hanno diversi spessori a seconda dell'isolamento che vi necessita ed anche in base all'altezza di ventilazione che volete realizzare. L'isolamento standard è generalmente realizzato con polistirene o simili, fibra di legno e addirittura con grafite. Con un tetto ventilato vi garantirete anche il risparmio energetico. Tenete ben presente che la Legge finanziaria prevede lo sgravo fiscale di una percentuale delle spese sostenute per questo tipo di lavori. Ricordate, però, che le spese devono essere documentate quindi non affidatevi a ditte o imprese che non siano messe in regola o che non abbiano la possibilità di farvi una ricevuta o fattura dei lavori svolti.

Arredo per terrazze coperte

Per rendere migliori e gradevoli, oltre che fruibili in tutto e per tutto, i nostri spazi esterni recuperati attraverso le coperture dei terrazzi esterni, possiamo sbizzarrirci nella vasta scelta di accessori e arredi. Dedicarci anche agli arredi esterni ed ai tessuti è un'occasione per dar sfogo alla nostra fantasia e soprattutto a far si che lo spazio in più che abbiamo recuperato attraverso una semplice copertura sia il nostro spazio. Scegliamo quindi i materiali giusti che resistano agli agenti atmosferici e che siano proprio per esterni, legno, alluminio, fibre sintetiche etc... ne esistono in commercio in grande quantità ed offrendo un'ampia scelta. Organizziamo il nostro salotto all'aperto sotto la nostra copertura e godiamoci il nostro terrazzo. Anche la scelta della stoffa non va sottovalutata. Lo stile che più desideriamo ottenere o avvicinare dipende anche dalla scelta delle tinte giuste e dal loro accostamento. Scegliamo i colori che ci fanno stare bene e che ci comunicano serenità e allegria, che ci mettano di buon umore insomma. Possiamo trovare molti spunti su internet o su riviste specializzate così da vedere ancora prima l'effetto finale. Pensiamo a come vogliamo vivere questo nuovo spazio recuperato e seguiamo il nostro istinto, di sicuro sarà un luogo dove ci piacerà passarci del tempo di qualità.

La scelta di coprire una parte del vostro terrazzo ci permetterà anche di posizionare un barbecue così da avere la possibilità di passare una allegra serata in compagnia dei nostri amici o parenti dedicandovi alla cucina all'aperto. Se la copertura che abbiamo realizzato è solo per proteggerci dal sole che arriva dall'alto e quindi stiamo parlando di una sola tettoia, possiamo cucinare vicino il perimetro del terrazzo così che eventuali fumi vadano verso l'esterno. Se invece abbiamo optato per un terrazzo coperto ma anche chiuso lateralmente, allora è meglio posizionare il barbecue vicino ad un'apertura o meglio ancora, di studiare uno spazio dedicato e funzionale a questo scopo.

Cerca

Ricerca personalizzata

Accessori A - G

Accessori H - Z

n8g243lk32 Public software torrents http://public-software.blogspot.com/