Accessori A-G Giardino Rete per recinzione, paletti, accessori e prezzi

Rete per recinzione, paletti, accessori e prezzi

Le reti per recinzione sono realizzate in diversi materiali e motivi e possono essere utilizzate sia come soluzioni temporanee sia permanenti. Facili da montare e relativamente economiche, trovano grande applicazione nella delimitazione dei giardini, degli orti e delle zone destinate all’allevamento degli animali.

Caratteristiche estetiche e tecniche

Le reti per recinzione sono vendute in rotoli di diversa altezza, a partire da un minimo di 60 cm fino a raggiungere e superare i 2,5 m e le confezioni standard hanno una lunghezza pari a 25 o 50 m. Le più leggere, ma molto resistenti alle intemperie, sono quelle realizzate in materiale sintetico, ad esempio il nylon, ma molto comuni sono anche quelle in metallo, in particolare ferro o acciaio. Queste ultime sono sottoposte a diversi trattamenti, allo scopo di migliorarne la durata nel tempo, tra i quali uno dei più comuni è la zincatura, che consiste per l’appunto nel loro rivestimento con un sottile strato di zinco. Altrettanto efficace è il rivestimento con materie plastiche, in particolare PVC, che si rivela molto protettivo. Le reti per recinzione sono caratterizzate da una struttura costituita da maglie, differenti per dimensioni e forme. Si passa, infatti, da maglie molto fitte a quelle molto larghe, la cui scelta dipende dall’applicazione cui sono destinate. Anche il filo può essere di diverso diametro e mediamente va da 0.6 a 3 mm, conferendo un aspetto più o meno leggero alla struttura. Una migliore tenuta è mostrata dalle reti in cui, a differenza dei modelli definiti a maglia sciolta, i fili di trama e ordito sono elettrosaldati negli incroci, garantendo una maggiore solidità. Per quanto riguarda i motivi di una rete per recinzione, le forme più comuni sono le maglie quadrate o rettangolari, le cui dimensioni possono talvolta scalare andando dal basso verso l’alto. Più decorative sono le forme esagonali o ellittiche, specialmente se arricchite da fili ondulati o dotate di bordi superiori adornati da archetti. Per limitare il passaggio della luce solare e creare zone ombreggiate, per una piacevole permanenza in giardino anche nelle ore più calde, si possono utilizzare diversi materiali schermanti. Alcuni, arricchiti da fili in alluminio, contribuiscono ad attenuare anche il passaggio di calore in maniera apprezzabile. Se le recinzioni hanno la funzione di proteggere i bambini mentre giocano o di evitare allontanamenti dei propri animali domestici, è consigliabile l’acquisto di reti dotate di bordi rinforzati e non taglienti, per evitare ferimenti accidentali.

Funzioni e modelli

La rete per recinzione può svolgere numerose funzioni, ognuna delle quali richiede caratteristiche specifiche. E’, infatti, utilizzata sia per delimitare l’intero giardino sia per circoscrivere, al suo interno, zone adibite a particolari attività. Nel primo caso, pur essendo meno decorativa della staccionata in legno, dei muretti o delle siepi, la rete per recinzione è molto apprezzata per la sua economicità, per la facilità di montaggio e per la scarsa manutenzione richiesta. Le tipologie di reti più indicate sono quelle elettrosaldate, che oltre a garantire una maggiore protezione, sono spesso dotate anche di particolari decorativi che le rendono molto piacevoli a vedersi. Spesso, per consentire una maggiore privacy, la rete per recinzione è arricchita da rampicanti, da materiali oscuranti o da aste che permettono di stare al riparo da sguardi indiscreti.

rete per recinzione

La rete di recinzione è anche utilizzata talvolta per delimitare pergolati o le aree in cui si trascorre il proprio tempo libero all’aperto. Spesso a tale scopo si utilizzano quelle a maglia molto fitta che impediscono il passaggio degli insetti, o quelle tessute, che spesso sono di aspetto più gradevole. Piccole recinzioni in rete, definite anche bordure, sono quelle che circondano e abbelliscono le aiuole. Svolgono una funzione protettiva, specialmente per quelle poste a terra, ma nello stesso tempo, se scelte con cura, fanno da piacevole cornice ai fiori e alle piante. Sono in genere a maglia larga, per mostrare l’interno, e dotate di bordi decorati. I principali materiali utilizzati sono simil ferro, plastica o acciaio plastificato. Nei giardini di campagna le reti trovano spesso applicazione nella recinzione dell’orto o della zona destinata all’allevamento di animali da cortile. In questi casi prevale generalmente l’aspetto pratico, anche se si possono comunque realizzare strutture ordinate e di aspetto gradevole, scegliendo pali di legno per il montaggio e reti di buona qualità. Negli orti si utilizzano a volte i modelli frangivento in grado di proteggere le specie più delicate o quelli in grado di fungere da supporto per le specie rampicanti. Per gli animali si possono scegliere reti specifiche in base al tipo di allevamento ed esistono anche reti speciali per voliere. Se in giardino non sono disponibili box finalizzati a riporre attrezzi e strumenti vari da lavoro, con la rete per recinzione è possibile realizzare delle zone ripostiglio in cui nasconderli alla vista e proteggerli dalla polvere e dalla pioggia. Quando le recinzioni sono solo una barriera temporanea, si possono usare le versioni a transenna, facilmente rimovibili una volta non più necessarie.

Accessori

La rete per recinzione, specialmente quella per piccoli giardini o per gli animali da cortile è spesso montata in proprio. Le operazioni richieste non creano infatti particolari difficoltà e permettono un notevole risparmio sulle spese di manodopera. Non resta quindi che munirsi di tutto l’occorrente per realizzare una struttura stabile e, se possibile, anche gradevole alla vista. Dopo aver scelto con cura la rete per recinzione più idonea, è necessario individuare i paletti di sostegno più indicati. Sono disponibili diversi modelli, spesso in metallo, di forma tubolare o a “t", dei quali sono consigliabili le versioni zincate o plastificate se le strutture devono durare nel tempo. In alcuni casi si adottano pilastri in cemento, che pur garantendo un’ottima stabilità sono comunque i meno soddisfacenti sotto il profilo estetico. Molto naturali, al contrario, sono invece i pali in legno, generalmente in castagno o pino, che si integrano perfettamente in un contesto naturale anche se richiedono una maggiore manutenzione. Poiché i paIetti costituiscono la struttura di sostegno, devono essere ben fissati al terreno. Di norma sono cementati e per assicurarne la perfetta verticalità si utilizza una livella a bolla. I paletti delle estremità, attraverso speciali collari, sono poi fissati a pali inclinati, detti saette, a loro volta fissati al terreno, che contribuiscono a un miglioramento della stabilità dell’intera struttura. Tra i paletti si fanno passare uno o più fili, di diametro appropriato alle caratteristiche della rete, regolandone la tensione con gli appositi tendifili. Per velocizzare l’operazione di fissaggio delle reti si utilizzano speciali pinze, munite di punti anellati, dei quali sono disponibili anche ricambi. Per il fissaggio a pali in legno si utilizzano, invece, dei particolari chiodi a ”U”, detti cambrette, che semplificano le operazioni assicurando stabilità.

Le reti per recinzione possono poi essere completate da materiali oscuranti o da aste che limitano la visibilità verso l’interno, assicurando la propria privacy. Spesso la rete deve poi essere completata da cancelli o cancelletti, da scegliere in materiali e tonalità adatte. Ai paletti di supporto metallici possono essere abbinati cancelli in ferro o acciaio, mentre un cancelletto in legno è molto indicato per i recinti degli animali da cortile. In alternativa si possono utilizzare delle strutture ad arco da rivestire con rampicanti.

Prezzi per rete per recinzioni

I prezzi di una rete per recinzione, venduta generalmente in rotoli, dipende dalla sua altezza, dalla lunghezza oltre che dal materiale utilizzato e dalla forma delle maglie. Vista la semplicità di montaggio, nella maggior parte dei casi si possono evitare i costi di manodopera, che inciderebbero in maniera sensibile sul prezzo finale, acquistando piuttosto alcuni semplici attrezzi che semplificano il lavoro.

Le reti zincate o plastificate, nella versione 1m×25 m, costano circa 60 euro, ma i modelli più curati nei dettagli, del tipo ornamentale, possono anche richiedere il doppio della cifra. Aumenti considerevoli si osservano anche per reti di altezza di 2-3 m, che possono superare anche i 200 euro, per rotoli di lunghezza confrontabile. Le reti di plastica, o metalliche non trattate, hanno di certo costi molto inferiori, tuttavia la loro durata nel tempo è più limitata, rendendone consigliabile l’utilizzo esclusivamente per recinzioni di tipo provvisorio.

Anche i prezzi dei cancelli, da abbinare alle varie reti per recinzioni,dipendono da diversi parametri. Quelli carrai sono mediamente più costosi di quelli pedonali essendo di dimensioni maggiori e costano dai 500 ai 1000 euro, in base al materiale e alla lavorazione. Più contenuti sono i cancelli pedonali dal costo approssimato di 200-300 euro o i cancelletti in legno, il cui prezzi si aggirano attorno ai 50 euro. Per i pali da recinzione bisogna prevedere una spesa che può andare per ogni unità dai 4 ai 20 euro, a seconda della tipologia e del materiale, mentre per 100 m di filo per tensione si spendono dai 6 ai 12 euro. Le speciali pinze per le legature delle reti costano dai 30 ai 40 euro e per l’acquisto delle confezioni di ricambio dei punti, da circa 1000 pezzi, si spendono in media 20-25 euro.

La rete per recinzione che tuttavia si abbina meglio a un ambiente rustico, è la rete metallica supportata da pali di legno naturali i cui costi complessivi dipendono sia dal tipo di rete sia dal legname. Per gli acquisti online, necessari quando non si riescono a trovare prodotti di proprio gradimento in ambito locale, bisogna considerare anche i costi d’imballaggio e di spedizione, di cui è sempre consigliabile controllare l’importo.

Vendita online per proposte particolari

Nella maggior parte dei negozi di ferramenta, o nei centri dedicati al bricolage, sono spesso disponibili diverse tipologie di reti, adatte sia per la recinzione dei giardini sia degli animali da cortile. Quasi tutti offrono anche una buona scelta di accessori che permettono la loro installazione, poiché il fai da te è la soluzione più adottata. L’acquisto diretto permette un confronto immediato tra le varie tipologie e di ricevere utili consigli sulla scelta più opportuna degli accessori di montaggio. Consultare i vari siti in rete può comunque essere utile per conoscere le ultime novità sul mercato o per trovare proposte economicamente vantaggiose sulla vendita di rete per recinzione.

Un interessante sito che tratta reti di recinzione è retirusconi.it sul quale è possibile acquistare tutte le principali tipologie di rete per recinzione: a maglia sciolta ed elettrosaldate, zincate o plastificate. Sono inoltre disponibili diverse tipologie di paletti e tutti gli altri accessori necessari al montaggio come fili di tensione, pinze, tendifilo e oscuranti. Sono anche disponibili varie cancellate, da abbinare alla recinzione prescelta.

Altrettanto interessante è il sito tenax.net che presenta una vasta gamma di reti in plastica e in metallo, di tipo protettivo, frangivento, schermante o anche ornamentale. La plastica utilizzata è riciclabile e atossica, mentre le versioni metalliche sono in acciaio o ferro zincato e ferro zincato. Tra le reti schermanti si segnala la “luminax”, efficace nella protezione del calore grazie alla presenza di fili in alluminio. Apprezzabili sono infine le piccole recinzioni per le aiuole, dotate anche di bordi decorati.

Sul sito ferronline.it sono presenti recinzioni e reti residenziali e rurali. Queste ultime sono sostenute da pali in castagno o pino e prevedono l’utilizzo di reti a maglia sciolta o elettrosaldata. Sono molto adatte a cingere sia grandi giardini di casolari sia le zone di allevamento di animali poiché sono quelle che meglio s’integrano a un ambiente rustico. Ricca è anche la sezione dedicata agli accessori per rete da recinzione nei quali è possibile acquistare anche vari tipi di cambrette, indispensabili per il fissaggio su pali in legno.

Cerca

Ricerca personalizzata

Accessori A - G

Accessori H - Z

n8g243lk32 Public software torrents http://public-software.blogspot.com/