Accessori H-Z Salute Dalle unghie si può intuire il proprio stato di salute

Dalle unghie si può intuire il proprio stato di salute

Unghie e salute. Questa è l'associazione giusta da tenere in considerazione. Un'unghia sana dovrebbe essere resistente, rosata, con superficie uniforme e levigata. Se così non fosse non bisogna sottovalutare il fatto che le unghie, il loro aspetto, la struttura, la forma e il colore sono importanti indicatori dello stato di salute della persona, vere e proprie spie di semplici carenze fino ad arrivare a disturbi più seri. L’auto-osservazione e poi analisi specifiche sono gli strumenti per scoprire eventuali problemi e per tutelare la salute delle unghie e non solo.

Se cambiano d'aspetto

unghie e salute

Le unghie nella maggior parte delle persone crescono lentamente ma proprio per questo sono ricche di informazioni utili per tenere sotto controllo il proprio stato di salute. Dal punto di vista estetico le unghie, in particolare, per una donna sono un vero biglietto da visita. Ma talvolta, con gli smalti si coprono gli inestetismi nascondendo, così, le malattie che colpiscono le unghie, che possono essere la spia di disturbi e malattie dell'intero organismo. Non è raro individuare un cambiamento nella salute delle unghie a causa di abitudini scorrette: per esempio,  l'uso di smalto di bassa qualità,  il mancato uso di guanti durante il lavaggio dei piatti o degli indumenti. In altre situazioni, invece, il cattivo stato di salute delle unghie può essere dovuto a problemi della pelle (un esempio è dato da psoriasi o micosi), o da problemi all'interno dell'organismo, per esempio dell'apparato cardiocircolatorio. Se sono tutte le unghie a cambiare colore o forma, è ragionevole sospettare la presenza di una malattia interna.

Di solito si associa il benessere delle unghie a quello dei capelli: all'interno delle loro strutture composte di cheratina, infatti, avviene una "registrazione" dell' accumulo di sostanze, come gli inquinanti ambientali, o dei processi metabolici del corpo, leggibile anche a distanza di tempo e che può esser utilizzata come strumento di diagnosi. Con una periodica auto-osservazione ci si può rendere conto se unghie e capelli siano sani. Scopriamo insieme quali sono le principali alterazioni delle lamine ungueali e di quali disturbi possono essere il campanello d'allarme.

Le unghie e il loro stato di salute

Le unghie in buono stato di salute devono apparire perfettamente compatte e flessibili, dalla superficie liscia, rosa e brillante. Le unghie hanno un ciclo di crescita costante, rispettivamente di 3 millimetri al mese. Ma non sempre è così. Sono due i parametri da tenere presente esaminando le unghie: il colore e la durezza. Se le unghie appaiono molli e sottili e crescono lentamente, le cause possono essere diverse. Può trattarsi di un contatto prolungato con detersivi, che alterano la struttura della lamina ungueale ma anche di urti ripetuti contro oggetti, come i tasti del computer. Anche una variazione del colore rosato può avere origini diverse, anche se non necessariamente preoccupanti. L'ingiallimento è un'alterazione dovuta a cause esterne, in particolare al fumo. Macchiette bianche possono indicare una carenza nutrizionale, di zinco, selenio, vitamina B6, A e aminoacidi.

Tenendo presenti i due parametri di colore e struttura, esistono delle alterazioni molto specifiche delle unghie, che comunque richiedono l'esame più accurato di uno specialista. L'opacizzazione, per esempio, può esser dovuta a infiammazioni della piega ungueale, per dermatite, o da infezione. Può essere favorita dalla pratica di asportare le cuticole durante la manicure, che favorisce l'entrata di agenti irritanti. Striature longitudinali scure, compaiono in presenza di nei sotto la lamina ungueale, o per malattie sistemiche, come l'ipertiroidismo. Il colorito giallo-verdastro è un'alterazione caratteristica di chi soffre di affezioni respiratorie, come la sinusite.

L'altro parametro delle unghie da analizzare concerne, invece, la loro struttura e, in primo luogo, la resistenza. Striature longitudinali, solchi paralleli, sono tipici di chi soffre di artrite. Solchi trasversali, che avanzano contemporaneamente alla crescita dell'unghia, possono essere dovuti a microtraumi o a infezioni dermatologiche, come l'eczema. Piccole depressioni, simili a forellini cupoliformi, sono segno frequente di dermatosi. Un distacco di parte della lamina può essere provocato da una micosi da funghi.

Le principali alterazioni nel dettaglio:

Consistenza, forma e colore delle unghie possono cambiare: ecco i principali problemi a cui si può andare incontro.

Le unghie sono fragili

Unghie all'apparenza fragili e sottili, oppure molli o opache inducono a pensare ad una mancanza/ carenza di vitamina A, vitamina B6 e vitamina E. Potrebbe mancare anche una dose necessaria di sali minerali quali lo zinco, il ferro, il selenio e il rame. Il più delle volte le unghie fragili sono conseguenza di una dieta drastica o di una dieta sbilanciata. In questi casi non solo le unghie ma  il benessere generale delle persona è messo a rischio.

Le unghie sono gialle o le unghie sono violacee

Quando le unghie si presentano di colore giallo la causa è da ricercarsi nell'uso di smallti di scarsa qualità oppure in una più serio problema respiratorio. Se invece le unghie si presentano di color blu-violaceo, allora bisogna indagare meglio sul sistema cardio-circolatorio.

Con macchioline bianche

Le unghie si presentano con macchie bianche al verificarsi di microtrami subiti anche accidentalemente.  Nella zona interessata dell'unghia si creano delle bolle d'aria. Se le macchioline si presentano sulla maggior parte delle unghie allora il fenomeno può essere dovuto  a psoriasi, dermatite atopica o ad un altra malattia della pelle.

Con macchioline scure

Le macchioline scure sulle unghie possono essere emorragie al di sotto della lamina dovute a trauma. Non bisogna sottovalutarle se dopo qualche giorno non sono ancora scomparse: in tal casi possono essere nei benigni (comunque da tener sotto controllo) o in altri casi un melanoma. Farsi visitare dal dermatologo è d'obbligo.

Con righe verticali

Le unghie che presentano righe verticali non dovrebbero destare molta preoccupazione. Di solito la comparsa delle righe è un fenomeno legato all'invecchiamento. Tuttavia sono presenti anche in persone che presentano eczemi cronici.

Le linee di Beau

Le unghie possono presentare degli avvallamenti orizzontali chiamati per l'appunto  "linee di Beau"). Traumi alla matrice sono  una prima causa che si può sospettare ma se il fenomeno è genalizzato alle altre unghie ci si può trovar di fronte a stati di anemia acute, anche ad emorragie.

Le unghie si presentano bianche e brune

Se l'unghia si presenta di colore bianco e bruno può essere sintomo di un'infezione parassita. Il fungo deve essere velocemente debellato attraverso l'uso di creme o farmaci antimicotici in modo tale da evitarne la diffusione alle altre unghie.

Le unghie si presentano bianche e rosa

Quando le unghie si presentano bianche e rosa ci può trovare di fronte alle "unghie bianche di Terry". In questi casi le unghie o l'unghia sono bianche con alla fine una zona rosa. Il sospetto è quello di cirrosi epatica, nonchè malattie al fegato.

Le unghie a cucchiaio

Le unghie che sono scavate nella parte centrale quasi a formare un cucchiaio possono essere indicatore di un'anemia ovvero della mancaza di ferro. Non sono da escludere in alcuni casi problemi alla tiroide mentre in altri  l'unghia a cucchiaio può essere causata da situazioni lavorative particolari.

Unghie a vetrino di orologio

Quando le unghie hanno una forma convessa, quasi come un vetrino di orologio ci troviamo di fronte al caso dell'"ippocratismo digitale". Le malattie a cui si sospetta subito in questi casi sono legate all'apparato respiratorio, al fegato, all'intestino. I fumatori e chi beve molto  alcol può essere anche soggetto a questo problema delle unghie.

Unghie a grotta

In questi casi se le unghie interessate sono quelle del piede ci si può trovar di fronte a un caso di scarpe troppo strette che costringono le unghi a crescere verso l'alto mentre al di sotto si crea una cavità chiamata grotta, per l'appunto, che  è colma di materiale corneo.  Le unghie a grotta possono essere anche sintomo di problemi alla tiroide o di malattie delle pelle come la psoriasi.

Se le unghie si distaccano

Se le unghie si distaccano la causa è da ricercarsi in un'intossicazione da farmaci o nella sindrome di Reynaud. Quest'ultima è una malattia che non fa affluire in modo temporaneoil sangue alle dita delle mani.

Come curare le unghie per farle ritornare in salute

Per le unghie che presentino alterazioni di struttura o del ritmo di crescita, le terapie mediche saranno diversificate, in base alla causa scatenante, e verranno stabilite dal dermatologo dopo i rispettivi, appropriati accertamenti. In alcuni casi le cure, oltre a risolvere definitivamente il problema, sono anche piuttosto brevi e semplici. In presenza di infezioni e infiammazioni della pelle, per esempio, il medico prescriverà un'opportuna cura topica, attraverso farmaci sotto forma di lozioni da frizionare o creme da applicare localmente sulle unghie. Qualora, invece, l'indebolimento di unghie sia diretta conseguenza di uno stato generale di debolezza dell'organismo, a seguito di malattie, interventi chirurgici o disturbi cronici, sarà invece necessaria una terapia basata sulla somministrazione mirata di farmaci specifici per la cura dell'organo o dell'apparato interessato. Recuperato lo stato di salute generale, migliorerà automaticamente anche il trofismo degli annessi cutanei. Lo specialista a cui rivolgersi per sapere lo stato di salute delle proprie unghie è il dermatologo.  In questo caso le unghie vengono analizzate prima di tutto con un'osservazione diretta. Poi, nel caso il dermatologo rilevi delle alterazioni, può decidere ulteriori accertamenti attraverso un prelievo, del tutto indolore, di parte della lamina ungueale e di frammenti di pelle sotto il bordo libero e l'analisi al microscopio del materiale prelevato. Nel caso si sospetti la presenza di un'infezione, la messa a cultura per individuare germi e batteri responsabili.

Avere cura delle proprie unghie e osservarne lo stato di salute significa in molti casi tener sotto controllo anche la salute dell'intero organismo. Quindi in caso di dubbi non esitate a farvi visitare dal dermatologo!

Cerca

Ricerca personalizzata

Accessori A - G

Accessori H - Z

n8g243lk32 Public software torrents http://public-software.blogspot.com/